Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Foto top selection / “Natural Ghost” di Emanuele Sancristofaro

“Natural Ghost” di Emanuele Sancristofaro

 

Top selection del  5 Settembre

Attrezzatura usata

Sony A77M2-Minolta 200mm F4 macro-Manfrotto xpro190- testa Manfrotto 410 con slitta micrometrica Photoseiki MR101- plamp- pannello diffusore-scatto remoto.

Dati di scatto

1/2 sec-F16-ISO 100-WB automatico.

Pre-scatto

Obiettivo di questa uscita fotografica dedicata alla macrografia doveva essere immortalare una mantide che stavo e sto tutt’ora allevando, e che si tratta di un maschio adulto di Phyllocrania Paradoxa, anche conosciuta come Ghost Mantis, per via della sua livrea che la rende praticamente un fantasma. Poi tutto è cambiato per via del ritrovamento di una fantastica Polygonia c-album, anch’essa abile di un mimetismo così perfetto, da qui l’idea di provare a immortalarle insieme. Le ho poste dunque su due posatoi diversi disposti ad una distanza consona, perché si sa: le mantidi non perdonano, e nonostante avessi la certezza che la farfalla doveva essere un pasto troppo impegnativo per la Ghost Mantis, ho scelto la strada più sicura, sono andato per gradi e dopo aver osservato la loro totale tranquillità ho provato a metterle insieme. Non è stata sinceramente una cosa semplice, ma grazie alle basse temperature che si trovano alle prime luci dell’alba sono riuscito nel mio intento. Per ultimo,tengo a dire, che è stato bello osservare il loro comportamento, l’una di fronte all’altra guardandosi sempre immobili, per non farsi scoprire, e mi piace immaginare che entrambe pensassero:”Io ci sono ma tu non mi vedi!”. Più tardi, con l’arrivo dei primi raggi di sole la Polygonia ha preso il volo regalandomi un paio di scatti in compagnia della mia piccola amica Mantis. Durante la fase di scatto ho lavorato con un set-up completamente manuale ricercando parallelismi e una messa a fuoco precisa su entrambi i soggetti trovata poi grazie al Live-View . La slitta micrometrica la uso durante lo scatto singolo per una maggiore precisione della messa a fuoco. Infine impostando diaframmi chiusi, in questo caso f16, ho ottenuto un discreto risultato su entrambi i soggetti.

Post-Produzione

Scatto sviluppato con Camera Raw, dove ho alleggerito le ombre, soprattutto sul legnetto, ed ho aumentato leggermente vividezza e colore. Ho tolto quindi un po’ di disturbo e incrementato la nitidezza. Infine ho aperto il file in Photoshop per la pulizia dello sfondo, intaccata da piccole impurità presenti sul sensore. Consigli per scatti simili Per prima e importantissima cosa consiglio una buona conoscenza del soggetto e delle sue abitudini. Si impara molto anche solo osservandolo, questo vi permetterà di non mettere in pericolo i vostri piccoli amici e rispettare le loro vite. Se infatti io non avessi conosciuto bene i soggetti che ho usato in questo scatto non avrei azzardato tanto. Seconda cosa cui tengo sottolineare è che, a differenza di altri campi, nel mondo della macro sono i soggetti a decidere cosa fare ed il nostro intervento resta quindi molto ristretto, ed è a questo punto che subentra nuovamente un discorso di osservazione che abbinato ad una più approfondita ricerca porta allo sviluppo di nuove idee e combinazioni, nuovi scenari che fino ad un istante prima neppure si consideravano.

Emanuele Sancristofaro

La mia passione per la fotografia nasce dal grande amore che ho nei confronti della natura e di tutte le sue creature, grandi e piccole. È così che il 70% delle mie uscite si svolge in natura. Prediligo la macrografia, ma ho provato anche altri generi fotografici, che di norma occupano il periodo invernale, quando si riduce notevolmente la possibilità di realizzare macro. Sono sempre alla ricerca di migliorarmi osservando e imparando da chiunque abbia questa fantastica passione, come me e come tutte le persone di questo fantastico gruppo ApF. Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli utenti e tutto lo staff.

About Giovanni V.

Giovanni V.
Giovanni Volpe è il fondatore di Amici per la fotografia. Ha creato il gruppo facebook a fine Dicembre del 2014 e nell’ottobre 2015 con la collaborazione del suo staff di amministratori del gruppo, ha iniziato la pubblicazione del blog.

Check Also

“L’ultima luce al rifugio” di Giuseppe Barino

Top selection 31 Agosto Dietro la foto Pre -scatto Pomeriggio in montagna con degli amici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *