Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Guida all'acquisto / Accessori / Manfrotto mhxpro-3wg

Manfrotto mhxpro-3wg

Manfrotto-XPRO-geared-head

Sfere o a 3 movimenti? Se stai per scegliere la testa del tuo futuro treppiede questa è tra le questioni principali. Ci sono alcuni i di noi che preferiscono la libertà e la leggerezza che le teste a sfera possono avere o il controllo e la precisione che le teste a 3 movimenti possono avere. Ho sempre avuto delle teste a sfera, ma dopo aver visto molti miei amici fotoamatori comporre con i  loro Manfrotto 410 e 405 (per non parlare del fantastico e incredibilmente costoso Arca  D4 ) devo ammettere che a un po’ di invidia l’ho provata. Così, quando ho letto che Manfrotto aveva prodotto una testa a cremagliera  esteriormente molto simile alla 410, ma con solo 0.75 kg e capace di sopportare un carico di 4 kg, l’ho ordinata subito. Di seguito troverete le mie prime impressioni ed una breve recensione.

Qualità costruttiva

Il corpo Adapto, è un tecnopolimero forte e rigido. Al tatto sembra abbastanza resistente. Naturalmente le parti meccaniche ossia la vite senza fine e cremagliera sono tutte in metallo

Ergonomia

Le pinze di sblocco per i movimenti veloci sono comode e poco ingombranti. Il meccanismo di blocco è abbastanza preciso. Le manopole molto comode ed estremamente precise, il rivestimento in gomma le rende piacevoli al tatto.

Prova

D800 + nikon 14-24 2.8. Peso complessivo Kg 1,87 . Assolutamente perfetto in ogni posizione. Ho realizzato degli scatti di prova anche con esposizioni di 30 secondi e le foto sono esenti da micromosso.

Ho voluto mettere a dura prova la testa sostituendo il 14-25 con il 150-600 Sigma (piastra posizionata sull’obiettivo naturalmente). Peso complessivo Kg 2.83. In posizione orizzontale è perfettamente immobile (vedi video in basso). Ho provato a scattare a 600mm con tempi di 15 secondi e non ho riscontrato nessun micromosso. L’unica volta che è entrata un po’ in crisi è stata posizionando il corpo macchina in posizione verticale, anzi per correttezza agendo sul movimento che regola il tilting e posizionando il corpo macchina in verticale. Realmente una posizione estrema. Se proprio uno volesse  fare uno scatto del genere consiglio di ruotare la macchina agendo sull’anello posto sull’ottica.

Fondamentalmente, la mhxpro-3wg è abbastanza leggera e portatile, adatta anche per trekking se si ha un po’ di spazio nello zaino. E’ simile per dimensioni e peso ad una testa a tre vie, ma è molto ingombrante rispetto ad una testa a sfera. Ritengo che possa essere una buona compagna di viaggio per il fotografo paesaggista e per colui che vuole realizzare macro in campo.

Pro

Leggera, 750gr sono realmente pochi per una testa del genere. Precisa, il meccanismo di regolazione micrometrica permette di realizzare composizioni perfette. Garanzia, la Manfrotto offre inclusa nel prezzo una estensione di garanzia di ulteriori 8 anni, che si aggiungono ai 2 di legge. Portata, 4 kg possono sembrare pochi, ma vi assicuro che non lo sono; con corpo macchina (d800) e 150-600 sigma non ho superato i 3Kg.

Contro

Si potrebbe avere l’impressione di qualche piccola imperfezione meccanica quando si effettua il passaggio dalla posizione “quick” alla regolazione micrometrica, in questa situazione alcune volte si sente un piccolo scatto.

 

Cattura
[taq_review]

 

 

About Giovanni V.

Giovanni V.
Giovanni Volpe è il fondatore di Amici per la fotografia. Ha creato il gruppo facebook a fine Dicembre del 2014 e nell’ottobre 2015 con la collaborazione del suo staff di amministratori del gruppo, ha iniziato la pubblicazione del blog.

Check Also

Top selection mese di Luglio 2017

Top selection mese di Luglio 2017 Autori Alberto Ghizzi Panizza, Andrea Celli, Carlo Spinoso, Davide Calasanzio, Fabio Marchini, Fabio Santini, Gabriele …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *