Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Interviste / Intervista: Enzo Truppo

Intervista: Enzo Truppo

enzo

 

Pronto Enzo?

Sì chi è?

Tiziano.

Ciao Tiziano come stai…

“Il fatto mi ha sorpreso… Enzo Truppo, un notissimo fotografo, ha voluto parlare direttamente con me… poiché mi ha fatto notare che la conversazione è “calda”… avrebbe voluto vedermi ma io ero sprovvisto di webcam…”

5

Tiziano – Enzo sei un tipo molto diretto e vorrei iniziare subito chiedendoti cosa è per te la fotografia.

Enzo – Per me la fotografia è vita, emozione, cercare e cogliere l’attimo…

Tiziano – I tuoi lavori sono prevalentemente in bianco e nero, c’è un motivo alla base di questa tua scelta?

Enzo – Ti spiego: il colore per me è “forma”, il Bianco e nero “Emozione”. Attravero il bianco e nero riesci a comprendere le “luci e le ombre”…

Tiziano – Della vita?

Enzo – Sì. Per me l’essenziale, quel tratto emozionale che fermi in quel preciso attimo, è in bianco e nero. Certo per quanto riguarda il mio genere di fotografia… Il paesaggio per esempio necessita di “forme” e le forme sono colore…

Tiziano – Spesso ho sentito dire che si “vede” in bianco e nero…

Enzo – Sì. Anche se la scena è naturalmente a colori, gli elementi che vado cercando sono quelli… E’ un fatto personale, una maggiore attenzione che guida lo sgurardo… Non è semplice da spiegare… Il mio sguardo cade “naturalmente” su alcuni tratti… Sono predisposto per questo…

Tiziano – Capito.

Tiziano – Quando scatti lo fai direttamente in bianco e nero oppure usi il RAW?

Enzo – Scatto comunque in RAW poiché come ben sappiamo è più “versatile”.

2

Tiziano – Vivi di fotografia?

Enzo – Sì. Ho uno studio fotografico dal 1993 a Napoli ma, andando oltre la tua domanda, posso dirti che “vivo” di fotografia da quando avevo 15 anni…

Tiziano – Continua…

Enzo – Ecco io posso dirti che “fare” fotografia per me è una necessità di vita… Il mio scopo… Una missione ma, non prendermi per folle… Vedo nella fotografia un’arte di vivere come può essere la vita di un pittore, di un poeta… Questo penso capiti quando una persona riesce a trovare la sua strada… Non importa quale strada tu possa seguire quello che conta è come la vivi… come riesci a viverla e a farti vivere da essa.

Tiziano – Complimenti Enzo condivido. Adesso dimmi una cosa, che ruolo ha nella fotografia la tecnica, le regole… e tutte le prescrizioni…

Enzo – Tiziano partendo dal fatto che nasce prima l’arte e poi la critica… devo dirti, anche se posso sembrarti bizzarro, che la tecnica esiste perché esistono i “somari”… La “composizione” aiuta per rendere “leggibile” agli altri l’immagine… ma certi hanno l’occhio altri devono apprenderlo… Puoi essere tecnicamente il numero uno ma non è detto che le tue foto “trasmettano” un significato… Dietro ad ogni scatto “deve” esserci un messaggio… L’arte, per essere generici, deve comunicare… emozionare…

Tiziano – Quindi Enzo cosa consigli agli amici fotografi?

Enzo – Tiziano permettimi di fare una piccola premessa poi la risposta è una conseguenza…

Tiziano – Vai.

Enzo – Esistono due tipi di fotografi… Quelli per passione… hobby… e quelli che ne hanno “necessità”… che devono farlo… che ti vogliono far capire qualcosa… trasmettere… Entrambi hanno pari dignità e vivono in modo sereno la fotografia… Tra i non fotografi ma che sono la maggioranza ci possiamo mettere tutti quelli che lo fanno per “esercizio” per “vincere un concorso” per “sentirsi migliori”. Vedi Tiziano per me la fotografia è qualcosa di più…

1

Tiziano – Quindi la fotografia come “ricerca” non come “competizione”?

Enzo – Esatto. Oggi viviamo nell’era digitale… internet… fb… Certo sono “mezzi” meravigliosi che danno grandi opportunità ma bisogna stare sempre con i piedi per terra. Credo che la fotografia sia altro… almeno per me.

Tiziano – Quindi cosa diciamo ai neofiti che intendono avvicinarsi a quest’arte?

Enzo – La fotografia è ricerca, interiore, sudore… Spirito. Fate fotografia sempre con sentimento lasciandovi dietro chi lo fa per apparire… Osservate la relatà che vi circonda, chiedetevi il perché delle cose… Ognuno ha il suo punto di vista…

Tiziano – Ho una domanda a cui non riesco a rispondere e mi porto dentro da un po’… un dubbio… Pur avendo “compreso” il valore della Storia attraverso i miei studi… con la fotografia non ho mai voluto volgere lo sguardo ai “Grandi” del passato… perché “non vorrei esserne condizionato” Non so’ se mi spiego ma mi hanno detto che ho fatto foto in stile “Fontana” ma io non sapevo chi fosse… poi l’ho cercato… e la mia tesi un po’ sembra aver senso…

Enzo – Certo è un punto di vista… Ma secondo me conoscere le opere di Salgado o Bresson o lo stesso Fontana è conoscere “sentimento” “granedezza” “paura e gioia”… poi guarda Tiziano che comunque il “fotografo vero” non si lascia certo condizionare… Tu hai il tuo occhio e riesci a “vedere” e trovare il tuo personalissimo punto di vista… Lascia perdere i fotografi non fotografi…

Tiziano – Salgado…

Enzo – Salgado è un grandissimo… il mio preferito… dalle sue opere puoi capire quei momenti… sentire attraverso l’immagine… i reportage…

4

Tiziano – Vedo che ami particolarmente la “street”…

Enzo – Ho fatto per una decina di anni “concettuale” poi sono passato alla “strada” ho la fortuna di vivere in una delle città più belle del mondo… Anzi, la più bella! Per le vie di Napoli puoi vedere di tutto, certe volte anche sembra l’India.

Tiziano – Ultima domanda e poi ti lascio… Che attrezzatura hai?

Enzo – Dipende molto da cosa vado cercando… ma non è un fatto di attrezzatura… puoi avere quello che vuoi, i migliori obiettivi ma se non hai altro… resti quello che sei…

Tiziano – Una frase, un motto… qualcosa su cui pensare…

Enzo – “Se non mastichi luce non puoi sputare emozioni”

Tiziano – Grazie infinite Enzo per il tempo che mi hai dedicato, sono felicissimo di averti conosciuto e un tuo grande estimatore. Buona Luce.

Enzo – Grazie a te Tiziano il piacere e stato mio. Buona luce fotografo!

 

Siena, Venerdì 16 Ottobre 2015

Tiziano Pieroni

About Tiziano Pieroni

Check Also

Intervista: Alessandro Di Cicco.

Pronto? Wind il cliente da lei chiamato potrebbe essere irraggiungibile… Ciao Alessandro. Ciao Tiziano… bla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *