Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Autori top del mese / La foto vincitrice di #apfestate2017

La foto vincitrice di #apfestate2017

“Onde su Tellaro”

Dietro la foto di Maurizio Verdecchia

Attrezzatura usata

 Canon 5d mk III – Canon 70-200 F 2.8 IS II – Cavalletto Manfrotto XPROB055 – Testa a sfera Manfrotto MH055M0-Q5

Pre-Scatto

Penso che la fase di pre-scatto alla fine sia tutto per la riuscita di questa foto. Costante monitoraggio delle condizioni meteo mi hanno permesso di beccare una stupenda mareggiata su Tellaro, quindi 600 km su di corsa per raggiungere questo punto nell’orario perfetto. Certo ci vuole anche fortuna (fino a poche minuti prima diluviava). Gentilmente accompagnato dall’amico Matteo Bertetto, ci siamo recati in un questo fantastico spot. La ricerca della composizione di questa foto non è sicuramente né delle più originali né delle più difficili da realizzare, c’era da decidere se usare un grandangolo (scartato, troppo corto per i miei gusti) o un tele e, se usare un filtro ND o fermare la potenza del mare in uno scatto breve (alla fine ho fatto entrambi, non potevo tornarci su due volte 🙂 ). Il cielo non era male ma il soggetto principale doveva essere il mare, quindi 2/3 dedicati a lui ed 1/3 al cielo, e poi Tellaro ad impreziosire il tutto. Ok si scatta, tempi troppo brevi non vanno bene, almeno 1/5 o 0.5” o anche 2 per prendere le scie delle onde che tornano indietro, quindi telecomando alla mano si va in serie, tanto l’epoca del rullino è finita, bisogna prendere l’onda perfetta. Giustamente i tempi di scatto per il mare non vanno d’accordo con i tempi di scatto per il cielo e anche se non c’era forte contrasto, sempre meglio avere qualche scatto ben esposto anche per il cielo.

Post-Produzione

Ritengo che la post produzione nella fotografia moderna sia una delle fasi più importanti, certo non parliamo di fare arte grafica ma i giusti ritocchi fanno si che una foto da bella possa diventare stupenda. Nella fotografia di paesaggio è quasi fondamentale saper maneggiare gli strumenti software di post produzione (ed io non lo so ancora fare). Utilizzo principalmente Bridge per gestire le foto e l’archivio. Una volta aperte le foto su Camera Raw (una per il mare ed una per il cielo) ho effettuato le piccole modifiche di rito (Correzione profilo, luci, contrasto, qualche punto di chiarezza, la temperatura colore la lascio sempre alla fine, preferisco gestire i colori al termine, sempre che questi siano sballati), ed ho aperto le due foto come livelli su Photoshop. Su Photoshop non ho fatto altro che allineare i livelli, selezionare il cielo e con una maschera farlo apparire sulla foto esposta correttamente per il mare. Usando le Luminosity Mask del pannello Tonality Mask di Gaspare Silverii per le selezioni, sono intervenuto sulle luci del mare per accentuare il contrasto del mare tra le stesse e le ombre. Tramite un livello di regolazione Curve ho aperto un po’ le ombre e gestito la temperatura colore delle stesse, raffreddandole un po’. Un leggero effetto Orton finale e la foto è terminata.

Consigli per realizzare uno scatto simile.

Monitorare le condizioni meteo del mare, un buon cavalletto (il vento è forte e la scogliera scivolosa), un teleobiettivo (lo scatto è realizzato circa a 80mm).

Maurizio Verdecchia

Nato a Giulianova (TE) nel 1982, inizio a fotografare quasi per gioco circa 5 anni fa. La fotografia è una passione che ti prende piano piano e ti sale dentro ed è cosi che nel corso degli anni ho sviluppato sempre la stessa iniziando a scoprire sempre nuovi mondi fotografici. Prediligo la fotografia di paesaggio in ogni suo aspetto, dalla fotografia diurna alla fotografia notturna, ma non disdegno fare ritratti e reportage sportivi. Amo viaggiare e questa passione mi spinge a raggiungere sempre verso nuove mete. La fotografia è anche scoprire e saper aspettare ed ecco perché non finirei mai di viaggiare. Anche se qualche viaggetto fotografico me lo sono già regalato (Islanda, Croazia, Slovenia, Asturia, Toscana, Cinque Terre, Stati Uniti), non ho visto ancora nulla di tutta la meraviglia che c’è da ammirare per il nostro pianeta. Mentre aspetto di viaggiare continuo ad immortalare la mia città, tanto una foto è anche regalare un’emozione e le emozioni non hanno dati GPS….

 

About Giovanni V.

Giovanni V.
Giovanni Volpe è il fondatore di Amici per la fotografia. Ha creato il gruppo facebook a fine Dicembre del 2014 e nell’ottobre 2015 con la collaborazione del suo staff di amministratori del gruppo, ha iniziato la pubblicazione del blog.

Check Also

“Giochi di strada” di Massimiliano Mancini

Top selection 4 Settembre 2017 Attrezzatura usata Sony A7RII, Sony 16-35 f2.8 GM Pre-scatto Ero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *